HOME PAGE
GRUPPO FOLK 2000
 
Info e componenti
Il gruppo
Salvatore Rubichi
Photo Album
Date concerti
Archivio Concerti
Discografia
Audio
Video
Links
Contatti
Metodo per chitarra
   
myspace.com
Contatti
 
 

 

Salvatore Rubichi

 

Cantante leader del gruppo

 

SALVATORE RUBICHI nasce a Cannole (Lecce) il 7 gennaio 1953 sotto il segno del Capricorno. Egli vive in un piccolo paese situato a pochi chilometri da Otranto e dai Laghi Alimini, con la moglie ENZA, insostituibile compagna di viaggio ed i figli, GIANLUCA e ALESSANDRO (1980) e l’ultimo arrivato MARCO “ la peste” (1988). Una famiglia molto legata e tradizionalista dove la indiscussa capacità della moglie ENZA, a cui è affidata la segreteria artistica, regge le sorti dell’Orchestra, delle Edizioni Musicali e dei Fans Club.

   Attivo, positivo, ottimista, Salvatore Rubichi oltre alla passione per la musica e la composizione , nutre una grande passione per il mare dove, specie nel periodo estivo e nei pochi  momenti di relax, egli, nella residenza estiva di Torre dell’ Orso (Lecce), si concede pochi momenti in barca che dedica alla pesca. Ama moltissimo la natura e la racconta con passione nelle sue canzoni.

   Schietto, sincero. altruista e con una forte carica umana, instaura spontaneamente rapporti di vera amicizia ed affetto con le persone che gli sono attorno ed ogni piccola cosa è occasione per ritrovarsi insieme intorno ad una stessa tavola e dove quasi mai manca, per tradizione anche questa, …..un buon piatto di pesce e un bicchiere di vino.

 

 

 

 

Intervista durante una tournè in Svizzera

Le prime fonti scritte che raccontano di un ballo rituale e frenetico a fini terapeutici per curarsi dal veleno del morso della taranta o dello scorpione risalgono ai primi del XIX secolo, ma le leggende che la narrano si perdono nella notte dei tempi. E' la "pizzica" una danza che aveva lo scopo di esorcizzare e guarire le donne "tarantate"  e veniva suonata, in passato, per ore a volte per giorni, da orchestrine composte da strumenti musicali come il mandolino, il violino ed il tamburello. Con i suoi tipici codici e rituali, dove i ballerini si affiancano rotando legati a volte per mano o per braccia con espressioni mimiche dallo scherzoso all'erotico, questa danza, era diffusa in varie regioni del sud Italia da dove però é praticamente scomparsa. Oggi la ritroviamo nel Salento ove vi si dedica una larga attenzione con numerosi studi storici e gruppi che hanno saputo cogliere questa eredità culturale e trasportarla nella nostra frenetica società.

 

A Dietikon (Zurigo) in occasione della grande festa "ASPETTANDO L'ALBA CON IL RITO DELLA TARANTA" noi di tuttoitalia.ch abbiamo potuto assistere alla rappresentazione del ballo ed ascoltare i suoi ritmi da performance di gruppi provenienti dal Salento. Spinti dalla curiosità abbiamo intervistato il Sig.Salvatore Rubichi fondatore e leader del "Gruppo Folk 2000" e del gruppo "I Scianari" di Cannole (LE).

 

Sig. Rubichi Lei ha formato alcuni gruppi musicali che suonano principalmente la pizzica, la sua è una grande passione?
«Fin da piccolo sono stato affascinato da questo ballo guardando ballare persone anziane, dai suoi ritmi frenetici e da quel non so che di mistico che avvolge questa tradizione. Nel tempo, con amici, siamo andati alla ricerca di testimoni, nei campi, nelle abitazioni, nelle botteghe, dove di fronte ad un bicchiere di vino ascoltavamo storie e leggende inverosimili, ma affascinanti. A volte poi assistevamo alla danza di queste antiche ballate. E così che nel 1976 si costituì il primo nucleo del "Gruppo Folk 2000" con lo scopo di riproporre e far conoscere questo ballo».

 

Quasi 35 anni ormai! «Sì, il gruppo compie nel 2011 trentacinque anni di attività, con un entusiasmo ed una passione rimaste invariate. Ovviamente nel tempo vari componenti del gruppo sono cambiati e l'interesse dei giovani ha portato alla nascita nel 2006 di un secondo gruppo "I Scianari"».

 

Lei sta riscuotendo un ampio successo non solo nella sua regione e in Italia, bensì anche all'estero.
«Sì, l'interesse del pubblico è grande. Inizialmente suonavamo nella nostra terra, il Salento, poi abbiamo cominciato a spostarci verso Napoli, Palermo e Roma, mentre negli ultimi anni abbiamo raggiunto diverse destinazioni europee come la Germania, il Belgio, la Francia e la Grecia».

 

E non dimentichiamo la Svizzera… «Infatti, in Svizzera ormai sono alcuni anni che partecipiamo a varie manifestazioni. Grazie all'accoglienza della collettività di origine salentina e all'ottima organizzazione degli eventi da parte del Sig.Francesco Stomeo é un piacere venire a proporre qui la nostra musica».

 

Ringraziando per l'intervista, auguriamo al Sig. Rubichi e al Gruppo Folk 2000 tanto successo e di continuare a far conoscere queste splendide tradizioni salentine anche al pubblico svizzero.

 

 

 

 

 

Copyright 2018 © Gruppo folk 2000
Tutti i diritti riservati

PIZZICATA.IT

.:Official web site:.

I Scianari
Visita il sito web
bio, news, audio, video

INVIA E-MAIL
 
Design by Art Web

Statistiche